Just add tubes - High End Headphone Battle Teil 2

Basta aggiungere tubi - High End Headphone Battle Part 2

Dopo la sessione di ascolto di lunedì scorso, il mio cliente/amico mi ha invitato nuovamente a testare il suo Abyss 1266 e lo Spirit Torino Valkyria in una nuova costellazione.


Più potenza!

Blog - Spirit Torino Valkyria

Oltre al suo dCS Bartók, aveva preso in prestito il dCS Rossini Clock e un Viva Egoista 845, un mostro di 30 kg da un amplificatore a valvole, per aggiornare ulteriormente il suo già ottimo setup .

Dato che il mio amico voleva migliorare la riproduzione vocale e dei medi sottile, un po' artificiale, del suo 1266, il Viva con le sue valvole dovrebbe aiutare in questo. Inoltre, sperava che l'orologio Rossini migliorasse il controllo e il tempismo. Per inciso, il Viva Egoista 845 costa CHF 12'000, l'Orologio Rossini CHF 9.000 in più.

Spirit Torino Valkyria

Ero particolarmente curioso di vedere cosa avrebbe fatto questa Ferrari con un amplificatore a valvole con il suono della Valkyria. I Valkyria non mancano comunque di musicalità ed emozioni, anzi. E la riproduzione della voce è probabilmente la più sonora e naturale che abbia mai sentito.

Vediamo...

Configurazione

  • dCS Bartók (Roon Endpoint) 16.500 CHF
  • Orologio dCS Rossini 9.000 CHF
  • Amplificatore valvolare Viva Egoista 845 12.000 CHF
  • iPad e laptop con libreria Roon

Blog - Spirit Torino Valkyria

Blog - Spirit Torino Valkyria


... ma prima il caffè

Ovviamente non ci siamo lasciati sfuggire l'occasione di fortificarci con caffè e buona pasticceria prima della "fatica" di una sessione di ascolto e di scambio di notizie.


Lascia che il motore si scaldi...

Il Viva ha usato la nostra pausa caffè per riscaldarsi.
Caldo sarebbe probabilmente il termine più corretto, perché i giganteschi tubi dell'Egoista producono più calore di scarto di una Ferrari in pista.

Sono state sollevate preoccupazioni sulla bolletta elettrica prevista e dopo un po' il i regolatori non potevano essere usati toccando a malapena il tanto usato controllo del volume. Bene, se vuoi un suono eccezionale, ovviamente devi soffrire.

C'è (ancora una volta) accordo

Dopo la sessione c'è stato un altro scambio e abbiamo concordato di nuovo.
Ecco le mie impressioni personali:

Abisso 1266

  • Voci e sezione centrale più naturali e meno artificiali e sterili
  • Leviga l'intero spettro di frequenze, ottenendo un suono più rilassato
  • Questo porta anche ad una leggera perdita di dettaglio e ad un piccolo "velo"
  • più coerenza, ma palcoscenico sonoro in gran parte crollato


Valchiria

  • tonalità generale più scura
  • leggera perdita di dettaglio e qualche "velo"
  • Perdita di "energia" e guida
  • Il palcoscenico sonoro più o meno come senza il Viva Egoista 845

Conclusione

Mentre il Valkyria suonava ancora bene con l'amplificatore valvolare aggiuntivo Viva Egoista 845, le prestazioni complessive erano significativamente migliori con il dCS Bartok puro. All'Abyss 1266, le voci hanno acquisito un timbro più naturale e la coerenza è migliorata quando il palcoscenico è crollato. L'Abyss ha fatto anche molto meglio con il solo Bartok. Entrambe le cuffie hanno perso i dettagli e l'aria con l'amplificatore a valvole aggiuntivo.

L'orologio Rossini è stato facile da integrare/testare perché si poteva cambiare con un solo pulsante durante la riproduzione. La nostra conclusione unanime: non porta assolutamente nulla.

Guardando indietro, vorrei qualcosa tra il Bartok e l'Egoista 845: qualcosa che sia un po' meno diretto e "aspro" del Bartok e offra un po' più di "calore", ma abbia comunque risoluzione e ariosità. Naturalmente, il calore non significa il calore residuo del Viva ;-)

E ora?

Forse qualcosa del genere "in mezzo" sarà presto all'Audio Essence. Tra poche settimane riceverò alcuni dispositivi demo del meglio che Manufaktur Audio-GD ha da offrire:

L'R7HE (Edizione 2021), R2R DAC + amplificatore HE9, entrambi con alimentazione rigenerativa. In mostra anche Di-20, un'interfaccia digitale.

Vorrei inoltre cogliere l'occasione per presentare Audio-GD a quelli di voi che non conoscono l'azienda.


Altri blog e recensioni da Spirit Torino

Di più non è (quasi) possibile - High End Headphone Battle - Audio Essence

Visita dall'Italia - Cuffie Spirit Torino

Headphones Showdown - Spirit Torino Super Leggera vs. Focal Clear

Lo scrigno del tesoro - Unboxing di un gioiello

Forza Elementale - Spirito Torino Radiante

0 Kommentare 0

Hinterlassen Sie einen Kommentar

Bitte beachten Sie, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen