Mehr geht (fast) nicht - High End Headphone Battle

Di più non è (quasi) possibile - La battaglia delle cuffie di fascia alta

Lunedì scorso ho potuto visitare un cliente per provare e confrontare con loro alcune delle migliori cuffie al mondo.
Dopo alcune settimane di attesa prima che fossimo entrambi completamente vaccinati contro il Covid-19, potevamo finalmente iniziare.

L'impressionante configurazione consisteva in:

Fonti

  • dCS Bartók (Roon Endpoint)
  • iPad e laptop con libreria Roon

Blog

Cuffie

Blog

  • Abisso AB-1266

Blog

  • Hifiman Susvara

Blog

  • Utopia focale

Blog

... ma prima il caffè

Dopo una piacevole chiacchierata davanti a un caffè, abbiamo iniziato. Il Susvara e l'Utopia sono stati rapidamente messi da parte, poiché non soddisfacevano entrambi i nostri requisiti per il suono desiderato. Entrambi i modelli sono più neutri o piatti, mentre l'AB-1266 del mio cliente e l'ST Valkyria offrono una riproduzione musicale molto più emozionante.


Ovviamente è una questione di gusti. Quindi questo non dovrebbe in alcun modo significare che si tratta di cuffie scadenti! Io e il mio cliente preferiamo semplicemente un modo di suonare "più musicale, emotivo, corposo".

L'AB-1266 e l'ST Valkyria offrono esattamente questo, eppure sono molto diversi. Immagino che non ci siano quasi cuffie in grado di coprire perfettamente l'intero spettro musicale. Da qui il desiderio del mio cliente di aggiungere un altro paio di cuffie all'AB-1266.

L'AB-1266 è perfetto per la sua musica EDM preferita: bassi potenti, alti nitidi e molti dettagli. Questo è ciò che serve e ciò che porta l'Abisso.

Per la musica classica, le colonne sonore orchestrali, il jazz e le registrazioni dal vivo dove è importante la perfetta riproduzione della voce, serve qualcos'altro:
Spirit Torino Valkyria è la prima scelta qui.

Blog

Dopo prove alternate (ovviamente, nel rispetto di tutte le norme Covid del BAG, compresa la disinfezione dei dispositivi utilizzati), eravamo ampiamente d'accordo. Le seguenti impressioni sono ovviamente solo mie.


Abyss AB-1266

  • Riproduzione degli alti molto "ariosa"
  • Bassi e sub-bassi massicci, possono sanguinare un po' nella gamma media e coprirla
  • Dettagli eccellenti con altezza maggiore, a volte può essere un po' duro, un po' sibilante
  • Gamma media leggermente sottotono e un po' artificiale, specialmente con le voci
  • Palcoscenico e spazio eccellenti
  • Mancanza di coerenza: tutte le parti sono molto buone da sole, ma non "scattano" l'una nell'altra

Spirito Torino Valkyria

  • Presentazione intima e diretta
  • Il basso è pulito, compatto e veloce con una minore espansione dei sub-bassi rispetto al 1266
  • Le voci sono dirette un po' in avanti, suonano più naturali e ammalianti, sia femminili che maschili
  • Ottima coerenza
  • Chitarre e strumenti a corda, così come il suono del pianoforte, sonoro e molto naturale
  • Il palco è meno grande di quello del 1266, ma molto più intimo, perfetto per le esperienze live


La mia conclusione

Entrambe le cuffie offrono qualcosa di eccezionale, sono piuttosto diverse, ma si completano a vicenda molto bene. A seconda dei tuoi gusti musicali, l'uno o l'altro preferirà l'uno o l'altro modello.

Essere in grado di testare queste cuffie di fascia alta su una configurazione da sogno è stata un'esperienza fantastica e un punto culminante assoluto per me. Questo ha mostrato chiaramente che un'esperienza musicale impressionante è possibile con le cuffie!

Le emozionanti conversazioni e lo scambio con il mio cliente hanno completato l'esperienza e hanno reso la giornata per me indimenticabile. Per fortuna non sarà di certo l'unico nel suo genere!

Altri blog e recensioni da Spirit Torino

Visita dall'Italia - Spirit Torino Headphones

Headphones Showdown - Spirit Torino Super Leggera vs Focal Clear

Il tesoro petto - Unboxing di un gioiello

Forza elementale - Spirito Torino Radiante

0 Kommentare 0

Hinterlassen Sie einen Kommentar

Bitte beachten Sie, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen