Ich glaub's nicht! - RAAL SR1b

Non posso crederci! - RAAL SR1b

Devo delle scuse a Danny McKinney e David Laubacher di RAAL requisite.

Mi mancava provare i loro prodotti all'High-End di Monaco dello scorso anno e anche al successivo CanJam di Londra. Ok, a Londra ero in albergo il 2° giorno di fiera con 40 gradi di febbre, ma ancora - cenere in testa.

Grazie a un cliente molto interessato, ho finalmente ordinato un set demo da RAAL, composto dal vostro ricevitore superiore SR1b, il nuovo modello "più piccolo" CA-1a e il loro amplificatore per cuffie HSA-1b, che è stato sviluppato appositamente per le loro cuffie.

Beh, le cuffie non vanno proprio bene - sì, queste cose stanno sulla loro testa, ma in realtà sono tecnicamente mini altoparlanti a nastro che indossi come cuffie. Head speaker, per così dire. Anche la stessa RAAL qui parla di "altoparlanti".

Ieri è suonato il campanello e un uomo dell'UPS che sembrava un po' esausto era lì con un carrello a mano e due enormi scatoloni.

Il contenuto consisteva in 2 scatole di cartone e una custodia rigida, così grande che su un aeroplano passerebbe quasi come bagaglio a mano, ma non in termini di peso! 😅

RAAL Sr1a

Dopo la confezione dello Spirit Torino Valkyria, sicuramente la confezione più impressionante che abbia mai visto...

RAAL SR1a<img src="https://cdn.shopify.com/s/files/1/0561/0304/3261/files/RAAL-SR1b-12_1024x1024.jpg?v=1673622433" alt="RAAL Sr1a" />

La valigetta conteneva l'amplificatore SR1b e l'amplificatore HSA-1b, le scatole il CA-1a e l'interfaccia associata, con la quale gli "earspeakers" possono essere collegati anche ad amplificatori convenzionali (molto potenti).

Non sto parlando di un amplificatore per cuffie, perché la maggior parte dei dispositivi potrebbe non avere abbastanza potenza: gli "Earspeakers" RAAL possono essere azionati direttamente su un amplificatore integrato (con interfaccia) come normali altoparlanti.

RAAL SR1a

Immagine: interfaccia TI-1b per il collegamento a normali amplificatori (cuffie).

Ma prima, vediamo cosa c'è nella valigia:

RAAL SR1a

Protetto nella schiuma troviamo l'amplificatore HSA-1b, l'"Earspeaker" SR1b e il cavo argento premium "STAR-8" di RAAL.

RAAL SR1a
RAAL SR1a

Non appena lo disimballi, noti immediatamente l'eccellente fattura e la sensazione - e quanto sia leggero l'SR1b. L'avevo immaginato molto più difficile! Questo perché, ovviamente, qui non sono installati driver convenzionali con magneti al neodimio, ma i driver True Ribbon Baffle di RAAL, che sono molto leggeri. Inoltre, il telaio è realizzato in carbonio, che riduce il peso e garantisce robustezza e rigidità.

RAAL SR1aRAAL SR1aRAAL SR1a

In qualche modo queste cose sembrano futuristiche e un po' folli - e anche scomode...

Fortunatamente non è così, perché il peso ridotto con la fascia o le fasce ben studiate garantisce una vestibilità molto confortevole.


Fasce per la testa? Quindi più di uno?

Sì esattamente, perché un archetto si trova come al solito sopra la testa e un secondo dietro la testa con il compito di poter regolare la posizione dell'SR1b verticalmente e orizzontalmente.

Come già accennato, le SR1a non sono cuffie convenzionali, ma head speaker. E come di consueto con gli altoparlanti, il "setup" o in questo caso la posizione rispetto alle orecchie è estremamente importante per l'esperienza sonora.

C'è un'altra opzione di regolazione: una cerniera assicura che gli "altoparlanti" possano essere angolati rispetto alle orecchie, proprio come gli altoparlanti da pavimento sono angolati rispetto alla posizione di ascolto.

E proprio come i grandi modello Questo cambia il focus, lo stadio e la risposta in frequenza dell'SR1b.Quindi c'è molto da armeggiare qui, perché è possibile adattare il suono alle proprie esigenze - nessuna normale cuffia può farlo!

La prova del budino è nel mangiare

Naturalmente ho letto in anticipo una serie di recensioni e guardato i video di YouTube per sapere come "indossare" correttamente l'SR1, ma non è poi così selvaggio! Quindi ho semplicemente indossato le cose e ho iniziato subito ad ascoltare la musica senza cambiare nulla.

Non ci credo!

Ok, non dovresti sempre ascoltare quello che dicono gli altri, ma formarti la tua opinione. Perché "preavvisato" dalle recensioni e dai video, avevo già le idee molto chiare su cosa aspettarmi: grandi dettagli, grande palcoscenico ma pochi medio-bassi per non parlare dei sub-bassi a causa della costruzione. Almeno questo è quanto riporta lo YouTuber "Resolve", che ha testato la SR1.

Ma ciò che arriva alle mie orecchie dall'SR1 è molto lontano da questa descrizione! Per coincidenza, avevo una traccia aperta su Roon che aveva molti bassi, e quel basso è stato riprodotto in modo così impressionante dall'SR1 che mi è stato immediatamente ricordato l'Empire Ears Odin.

Chiunque conosca l'Odin sa che questi IEM hanno probabilmente una delle migliori riproduzioni dei bassi di sempre. Veloce, incisivo, controllato e molto, molto profondo se necessario.

E l'SR1 offre esattamente questo - e per quanto riguarda la velocità dei bassi, forse anche un po' meglio. L'SR1 ha raggiunto i suoi limiti solo con poche tracce hip-hop registrate moderatamente con bassi eccessivi, ma immagino che pochissimi clienti acquisterebbero questi "altoparlanti" appositamente per l'hip-hop.


Come suona adesso?

Presumo che il problema con "Resolve" fosse l'amplificatore Schiit usato, perché l'SR1 è uno storditore assoluto con l'amplificatore HSA-1b di RAAL!

Il suono è estremamente spaziale, quasi tridimensionale, la presenza delle voci è intima eppure inquietante, gli alti hanno dettagli che non ho mai sentito personalmente - senza che sia estenuante - e il basso è come già accennato veloce, nitido e va in profondità.

Ci sono molti prodotti davvero buoni sul mercato - e poi ci sono questi pochi prodotti molto speciali che ti fanno rizzare i peli sulle braccia e ti fanno venire la pelle d'oca.

Uno di questi prodotti è il RAAL SR1 in combinazione con l'amplificatore interno HSA-1b. Sono seduto fino a tardi nell'ufficio buio, ascolto musica della massima qualità e sono semplicemente felice! 😊

Blog più entusiasmanti

The Treasure Chest - Unboxing a Jewel

HighEnd Monaco di Baviera - reportage fiera parte 1

CanJam Londra 2022 - Giorno 1

Visita dall'Italia - Cuffie Spirit Torino

Di più è (quasi) impossibile - Battaglia tra cuffie di fascia alta

La nuova naturalezza - Hiby RS8 Flagship DAP

.

0 Kommentare 0

Hinterlassen Sie einen Kommentar

Bitte beachten Sie, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen